Giorgia Piva, passione creativa

di Arianna Denicolò
L’arte condivisa Del craft making di Giorgia Piva
Fiori delicati che sbocciano dalla carta, bigliettini di ispirazione vintage, magliette personalizzate.

Non conosce limiti la fantasia di Giorgia Piva, crafter per passione, che su Instagram dispensa consigli su come utilizzare macchine e materiali per realizzare oggetti unici e originali.

Nato negli USA, craft maker è il termine con il quale si indicano gli artigiani che rimescolano tecniche tradizionali e materiali per realizzare prodotti innovativi. Misanese trasferitasi a Bologna per amore, Giorgia Piva si avvicina a questa arte quando nascono i suoi figli.

“Ho sempre adorato organizzare feste di compleanno prendendo ispirazione da Pinterest per gli allestimenti, gli inviti e le decorazioni. In seguito ho iniziato a partecipare alle fiere creative come visitatrice, diventando a poco a poco io stessa una crafter a tutti gli effetti.”

Dall’acquisto della prima fustellatrice Big Shot alla realizzazione di allestimenti, bomboniere e ornamenti per eventi di ogni genere il passo è davvero breve. “All’epoca non era semplice reperire certi materiali in Italia, perciò commissionavo acquisti a chiunque andasse a New York o a Londra!” 

Nel 2010 apre il blog ITommasini4U al quale segue l’omonimo profilo Instagram con il quale Giorgia Piva ottiene un riscontro immediato da parte dei follower. “Grazie a Instagram ho iniziato a fare i tutorial, a mostrare le cose che faccio, a offrire spunti e a spiegare come utilizzare al meglio ogni strumento.

Non l’ho mai fatto con lo scopo di vendere, ma solo per il gusto di poter condividere ciò che so con la mia community. Spero sempre che qualcuno mi faccia delle domande, ho anche creato l’hashtag #chiediloagiorgia!”

Il 2019 è un anno molto importante poiché le viene chiesto di gestire le attività dell’area ‘Craft your party’ a Il Mondo Creativo, il salone dell’hobbistica e del fai da te di Bologna. Grazie a questo incarico Giorgia Piva entra in contatto con le migliori aziende del settore. Diventando Ambassador di Siser, brand che produce materiali termo trasferibili per applicazioni su tessuti, e di Cricut, azienda americana specializzata in plotter di qualità.

Perfetta impiegata commerciale durante il giorno, è la notte e nel weekend che la sua creatività sprigiona le idee migliori. Il suo sogno è avere una craft room tutta per sé. Ma, al momento, si accontenta della cucina e di un armadio pieno di scatole catalogate in base al contenuto.

“Lavorare con le mani libera la mia mente, è una valvola di sfogo e un potente antidepressivo. Mi piace essere libera e dedicarmi a questa mia passione quando ne ho voglia, per questo non credo che diventerà mai un lavoro.”

Condividi l’articolo: