Ravenna 33 e i nuovi macchinari

Nell’anno in cui celebra i 10 anni di attività, il gruppo sanitario Ravenna 33 di via Secondo Bini 1 realizza un altro importante passo. La crescita dell’unità operativa di Diagnostica per Immagini grazie all’installazione di una Tac di ultima generazione a 256 strati.

Unica nel suo genere nel perimetro territoriale dell’Area Vasta Romagna. Si aggiunge anche una Risonanza Magnetica Articolare ad alto campo 1,5 tesla. Un investimento di circa 2,5 milioni di euro, di cui 600.000 per la sistemazione e l’allestimento strutturale dei locali in cui sono stati collocati i nuovi macchinari e 1,9 milioni per i macchinari stessi.

L’attività clinica è iniziata nelle scorse settimane, e presto sarà possibile per Ravenna 33 erogare prestazioni per conto del Servizio Sanitario Nazionale.

Condividi l’articolo:

Potrebbe interessarti anche...