Andrea Pantanella: nel cielo vista mare

di Barbara Baronio, foto Gianmaria Zanotti
L’attico ristrutturato di Andrea Pantanella nel grattacielo di Cesenatico
“Vivere a 100 metri di altezza è un’emozione incredibile. Dalle mie finestre posso osservare la riviera verso Rimini e l’infinito in direzione Croazia.”

Andrea Pantanella è il manager cesenate trentaseienne proprietario dell’appartamento al trentaduesimo piano del Grattacielo di Cesenatico.

Ad oggi è il diciassettesimo grattacielo più alto in Italia, e al terzo posto tra quelli residenziali, composto da 35 piani – i primi tre non sono residenziali – con 120 appartamenti. Una costruzione, terminata nel 1958, che spicca su piazza Andrea Costa per 118 metri. È uno dei simboli della riviera romagnola e di Cesenatico, ancora oggi ambita residenza non solo per le vacanze.

Andrea Pantanella non ha il tempo di annoiarsi e i ritmi delle sue giornate sono frenetici tra incontri di lavoro e tante sfide quotidiane da affrontare. Si occupa della direzione del Gruppo che raccoglie i supermercati Eccomi a Cesena, a Ponte Ospedaletto di Longiano e a Imola. Una realtà da 30 milioni di fatturato annui.

Quando riesce fugge al mare, che adora. In tutto il suo turbinio di responsabilità c’è infatti un luogo. Il suo squarcio di mondo (come ama definirlo, Ndr) che raggiunge appena può. Un luogo unico nel suo genere che Andrea Pantanella ha ristrutturato con pazienza e l’aiuto della madre.

“Ho acquistato l’appartamento nel 2018. Non avrei mai pensato in vita mia di arrivare a possedere un appartamento al Grattacielo di Cesenatico, eppure quando mi è capitata sotto gli occhi questa occasione l’ho colta al volo.

Nel momento della trattativa diversi sono stati i pensieri che hanno attraversato la mia mente. Ma l’idea di poter vivere in un luogo tanto esclusivo mi ha spinto a fare questo importante investimento. Il lavoro di ristrutturazione è stato seguito direttamente da me. Con l’ausilio di artigiani che in maniera certosina hanno dato nuova vita a questo appartamento con vista mare. Ho voluto creare un ambiente accogliente e ho scelto materiali particolari e di qualità”.

Andrea Pantanella ha fatto di questa abitazione tra le nuvole un vero e proprio gioiello da sfruttare tutto l’anno. “Nel Grattacielo Marinella non vi è il riscaldamento, ma io ho arricchito l’appartamento con un impianto di climatizzazione che mi consente di godere del piacere del mare e del panorama mozzafiato anche nei mesi invernali.” 

L’appartamento si apre su un ampio living con una zona soggiorno e una cucina modernissima realizzata con materiali innovativi come il dekton, marmo sintetico indistruttibile. E una zona notte composta da una stanza matrimoniale, una doppia e una stanza da bagno. “La perla di questo appartamento è il terrazzo di 26 metri quadrati dove ho inserito una zona relax e un piccolo gazebo. Un unicum che non ha eguali: la mia finestra sul mondo”.

Oggi Andrea Pantanella, che è tornato a risiedere a Cesena, riesce a sfruttare meno di frequente questo spazio. “In più di un’occasione il mio appartamento è stata la location per riunioni tra amici o serate dedicate ai fuochi di Garibaldi. Ma oggi il mio poco tempo libero non mi consente di goderne appieno.

Non è possibile ottenere soddisfazioni senza sacrificio. Ad oggi il mio lavoro m’impone ritmi diversi da quelli che avevo quando ho acquistato l’attico. Pertanto per ora ho rinunciato a vivere a Cesenatico in pianta stabile. Non sono una persona che si innamora delle cose, per cui a volte mi capita di condividere questo mio pezzo di cielo con amici o parenti.”

Andra Pantanella infatti non solo segue i quattro supermercati Eccomi (nome che deriva da cooperativa COAL). Il Gruppo è anche proprietario del ristorante La cantina del Porto a Cesenatico e nella stessa cittadina ha anche acquistato l’Hotel Centrale, struttura datata da tempo non più attiva.

“Le sfide che mi attendono sono tante. Ma io mi ritengo una persona fortunata. Sono impegnato in un lavoro che mi appassiona e anche coerente con quanto ho sempre desiderato fare. Il team di lavoro giovane ed entusiasta crede molto nel Gruppo e anche nei progetti che in questi anni, nonostante la pandemia, la direzione ha concretizzato.

Abbiamo assistito a un radicale cambiamento negli stili di vita, le persone oggi scelgono di realizzare più prodotti in casa, sono meno frettolose e hanno variato anche gli orari in cui scelgono di fare la spesa. Di certo il Covid ci ha trasformati, facendoci riscoprire ciò che per noi è essenziale.

Abbiamo però notato che se da una parte c’è un grande desiderio di vivere lo spazio domestico, dall’altra parte le persone hanno tanta voglia di uscire e questo lo riscontriamo anche nei due nostre realtà dedicate alla ristorazione che stanno riscuotendo grande successo.” 

Valutati questi nuovi trend Pantanella e il Gruppo hanno deciso di investire nell’accoglienza ed è per questo che è nato il progetto legato all’Hotel Centrale di Cesenatico, palazzo “storico” della cittadina.

Andrea Pantanella grattacielo Cesenatico – Cesena 02/22
L’appartamento si apre su un ampio living e una cucina modernissima. “La perla però è il terrazzo di 26 metri quadrati dove ho inserito una zona relax e un piccolo gazebo. Un unicum che non ha eguali.”
Andrea Pantanella grattacielo Cesenatico – Cesena 02/22
Andrea Pantanella grattacielo Cesenatico – Cesena 02/22
“Il nostro intento è quello di non snaturarlo, ma di riqualificarlo per riconsegnare a Cesenatico un hotel che fa parte della sua storia, offrendo l’accoglienza e la qualità che a partire dal banco frutta e verdura dei nostri supermercati per passare alle proposte del nostro ristorante la Cherna i nostri clienti sono abituati a sperimentare ogni giorno. Un progetto ambizioso, ma la staticità non mi appartiene, quindi mi attendono mesi appassionanti.”

Condividi l’articolo: